venerdì 20 dicembre 2013

Zeitgeist 2013

Sarebbe stato bello fare anche quest'anno un piccolo filmatino in stile Google con i punti più salienti di questo 2013 che sta per finire, ma un po' la pigrizia e un po' i vari impegni mi hanno fatto desistere, magari ci penserò per l'anno prossimo.
Che dire se non che è stato un anno vissuto alla grande.
Sono nato nel 1973 e a luglio ho compiuto 40 anni, i miei primi quarant'anni. Ho deciso che andavano festeggiati alla grande, ma non con una semplice festa di compleanno, ma con un intero anno di avvenimenti ed esperienze vissute al massimo.

E così oltre ad aver visitato mostre e musei milanesi che quasi nemmeno conoscevo, son tornato dopo anni al planetario, sono andato a vedere il Cenacolo vinciano, il panorama dalla terrazza del Duomo, son stato qualche volta a teatro, ho volato su un piccolo aeroplanino da turismo, una volta sulle Alpi francesi ed un'altra su quelle lombarde, ho partecipato ad eventi pazzeschi come la notte del Sensation White di Bologna, sono andato a curiosare in avvenimenti sportivi che non avevo mai considerato come la ginnastica artistica, il kickboxing e la pole dance, il giorno del mio compleanno ho fatto un volo anche in aliante, sono stato a New York, a Strasburgo, a Francoforte, a Bruxelles, ad Amsterdam, a Parigi, a Barcellona, a Marsiglia, a Berlino, ho assistito a QUARANTA concerti e ho fatto anche un centinaio di chilometri di nuoto e 350 di corsa.

Forse è un po' presto per tirare le somme ma mi ritrovo a farlo ora perché prossimamente sarò impegnato a concludere in maniera degna questo duemilatredici davvero strepitoso. Ormai ci siamo.
Domani parte la mia VIGEVANO-DAKAR.
Meno uno.


Nessun commento:

Posta un commento

Dernier weekend

Le strade son tante, milioni di milioni... ah no, quelle erano stelle! Ma vabbè, poco importa, anche le strade sono tantissime ed il recars...