mercoledì 25 dicembre 2013

Casablanca

Ieri mattina mi son svegliato di buonora ed insieme ad altri quattro ragazzi del gruppo sono andato subito a fare un giro per la Kasbah di Tangeri. Appena scesi dal taxi incontriamo Sofian, una delle tante guide turistiche improvvisate che si offre di farci strada per i viottoli suggerendoci i punti di maggior interesse. E' sempre suggestivo visitare questi centri storici decisamente insoliti, la vita scorre in maniera completamente differente dalla nostra ed è curioso assistere a gesti per noi inconsueti come l'approvvigionamento dell'acqua o la cottura del pane in forni a bordo strada.

E' incominciata la discesa verso sud. A metà mattina siamo zompati in moto per affrontare il primo lungo trasferimento, tutto autostradale, terminato nel centro di Casablanca travolti da un traffico infernale.

Oggi, mentre tutti saranno a pranzo a mangiarsi l'inverosimile io proseguirò inesorabilmente il mio viaggio. Mangiate una fetta di panettone anche per me.
Auguro un meraviglioso Natale a tutti, proprio tutti, davvero col cuore.


Nessun commento:

Posta un commento

Dernier weekend

Le strade son tante, milioni di milioni... ah no, quelle erano stelle! Ma vabbè, poco importa, anche le strade sono tantissime ed il recars...