mercoledì 16 agosto 2017

Via del Sale

L'ultima tappa del mio viaggio si rivela tutt'altro che superflua, il basso cuneese con le sue valli minori e le veloci curve del Col di Nava, unitamente all'entroterra dell'estremo ovest ligure fanno si che sia tutt'altro che un trasferimento, mi infilo anche oggi in stradine sperdute ed... anche chiuse!! A Molini di Triora infatti, luogo famoso tra i motociclisti amanti dello sterrato per la partenza delle vecchie carrabili della via del sale, non si passa. Il giro alternativo mi consente comunque di perlustrare borghi sperduti, pranzare in una piccola locanda ad Apricale, ed infine di raggiungere Ventimiglia dove espatrio (e rientro in Italia) per l'ultima volta, la quarantunesima in dieci giorni.
La mia Grande Traversata delle Alpi, 10 giorni in sella, 3930 km da Trieste a Ventimiglia, passando per tutti i valichi di confine terrestri d'Italia, è FATTA.

Costa Azzurra (sullo sfondo i grattacieli del Principato di Monaco) poco prima del valico di Ponte San Luigi
MISSIONE COMPIUTA! - Valico n° 84 Ponte San Ludovico
Valichi di frontiera attraversati (con la Francia): 83 Ponte San Luigi, 84 Ponte San Ludovico

Nessun commento:

Posta un commento

Dernier weekend

Le strade son tante, milioni di milioni... ah no, quelle erano stelle! Ma vabbè, poco importa, anche le strade sono tantissime ed il recars...