venerdì 11 agosto 2017

Ticino a nuoto

Tappa molto più breve del previsto oggi: se nelle prime ora della mattinata il cielo sembrava aprirsi un pochino, le previsioni meteo sono state più che confermate ed al San Bernardino si è scatenato il diluvio, che allo stringersi della vallata a Bellinzona è diventato un vero e proprio nubifragio.
Non mi diverto a guidare sull'asfalto bagnato ed inoltre la visiera del mio vecchio Schubert non ha più le caratteristiche antiappannanti di una volta. Mi fermo in una locanda modesta con annessa bocciofila sul Monte Ceneri dove una signora gentilissima dal marcato accento ticinese si prodiga per sistemarmi al meglio. Un pomeriggio di relax dopo 2000 km di moto non può che giovarmi. Domani danno bello, si recupera. 😉


Passo dello Spluga - Dogana Italiana


Riparo in bocciofila ticinese

Valichi di frontiera attraversati (tutti con la Svizzera): 47 Ponte del Gallo, 48 Villa di Chiavenna, 49 Passo Spluga

Nessun commento:

Posta un commento

Dernier weekend

Le strade son tante, milioni di milioni... ah no, quelle erano stelle! Ma vabbè, poco importa, anche le strade sono tantissime ed il recars...