giovedì 7 agosto 2014

Praha

Quello che doveva essere un veloce trasferimento stamattina si è protratto più del dovuto, causa lavori un pezzo di autostrada è chiuso e un tratto ho dovuto farlo sulla statale. Il tempo non è un granché, mi dispiace meno il tralasciare il Parco Nazionale della Svizzera Boema, magari ci tornerò in moto. In tarda mattinata arrivo a Praga, la capitale della Repubblica Ceca.

Terminate le formalità dell'arrivo, tra cui qua anche il cambio della valuta, mi addentro subito nella città vecchia nella quale svetta, tra le altre, la torre dell'orologio astronomico sulla quale salgo a vedere il panorama. Mangio un boccone molto velocemente e nel pomeriggio attraverso il fiume Moldava passeggiando tra la gente sul ponte Carlo ed arrivo fino al castello, la più grande fortezza medievale del mondo. Dall'altura si scorge un bel panorama sulla città.

Questa capitale non mi fa impazzire, sono sincero, ma cerco comunque di coglierne l'essenza, è difficile, molto, c'è un sacco di gente ed oggi ha fatto un caldo tremendo, la vita ed i ritmi quotidiani della città sono travolti da fiumi di turisti ed io e la confusione non andiamo molto d'accordo. Ancora una volta mi lascio conquistare dalle luci della notte, in giro a piedi lungo il fiume con un po' più di tranquillità è tutto un po' più bello...




Nessun commento:

Posta un commento

Dernier weekend

Le strade son tante, milioni di milioni... ah no, quelle erano stelle! Ma vabbè, poco importa, anche le strade sono tantissime ed il recars...