lunedì 18 agosto 2014

Lucca e Pisa

Il tempo di fare le lavatrici e poi è inutile... le cose da vedere sono tante ed a casa in ferie non ci resisto.
E così da ieri sono a Lucca. La cittadina toscana racchiude tra le sue mura un bellissimo centro storico fatto di viottoli a percorrenza quasi esclusivamente pedonale intervallati da numerose piazze molte delle quali vestibolo di bellissime chiese tra le quali la bellissima Cattedrale e San Michele in Foro. Non esito a buttare uno sguardo dall'alto salendo sia ieri sulla Torre delle Ore, la più alta della città, ed oggi nel primo pomeriggio sulla Torre Guinigi alla cui sommità ci si gode la brezza dell'altura ed il panorama all'ombra dei lecci che costituiscono il singolare giardino pensile.

Stamattina ho fatto una scappata alla vicina Pisa, per la terza volta mi son ritrovato in Piazza dei Miracoli ma il complesso battistero-duomo-torre è sempre suggestivo da vedere con tutto quel marmo bianco splendente, e per la prima volta ad inclinazione ridotta risalgo anche sulla torre pendente per apprezzarne una prospettiva insolita.

Questa sera mi concederò una cenetta tipica in una delle tante trattorie di Lucca, nei dintorni della bellissima Piazza Anfiteatro, che con la sua pianta ovale è veramente il fiore all'occhiello della città.

Domani mi sposto, devo andare a dare un bacio. Anzi un bacione. (faccina con occhiolino)




Nessun commento:

Posta un commento

Un po' di RDGA

Preparare il viaggio di agosto significa anche tornare ad avere l'abitudine a stare in sella tutto il giorno, e dove farlo se non nei ...