sabato 19 aprile 2014

Valencia

Se pensate che il mese scorso mi sono fermato a Raggio Emilia a fotografare il ponte di Calatrava che passa sopra l'autostrada, immaginatevi se potevo ignorare la città natale del suo ideatore.
Sono a Valencia da ieri pomeriggio, e questo giorno e mezzo l'ho dedicato interamente alla visita della Città delle Arti e delle Scienze ed al suo approfondimento, il motivo principale che mi porta qui.
Qui l'architetto spagnolo ha potuto dare sfogo al suo genio, che a dire il vero talvolta presenta tratti comuni col compaesano Antoni Gaudì, la sua città gli ha dato carta bianca e dal 1996 al 2009 sono state portate a termine le sette strutture che compongono l'intera opera, situata in quello che una volta era il letto del fiume Turia, ora deviato.

Sto alla grande, stare a zonzo con lo zaino in spalla e perdermi tra le vie tra la gente è quello che mi piace fare di più.
Ne approfitto per augurare a tutti una Buona Pasqua, io vedrò di mangiarmi una paella al posto delle uova di cioccolato, cheèmmeglio (faccina che sorride)




Nessun commento:

Posta un commento

Un po' di RDGA

Preparare il viaggio di agosto significa anche tornare ad avere l'abitudine a stare in sella tutto il giorno, e dove farlo se non nei ...