domenica 20 aprile 2014

Considerazioni pasquali

Pasqua all'insegna della pedalata. Mi sono alzato abbastanza presto e questa mattina ho girato in lungo ed in largo il centro della città al quale avevo già dato un'occhiatina ieri sera, la vecchia Valencia si rivela una città molto interessante caratterizzata da una architettura stravagante che riesce a catturare l'attenzione. Poi nel pomeriggio, percorrendo tutti i giardini del Turia, ho raggiunto la zona marittima. Al porto spiccano i paddock dell'American's Cup, tra i quali anche quello della nostra mitica Luna Rossa by Prada, mentre alla spiaggia della Malvarrosa è saltata fuori tutta la movida spagnola: alle 4 del pomeriggio decine di ristoranti strapieni e paella a tonnellate, gente in costume che prendeva il sole e bambini scorrazzanti sulla spiaggia. E' già estate qua.

Un po' di considerazioni valenciane da buon pettegolo, in questi due giorni abbondanti ho effettivamente notato che: le spagnole fanno colazione coi capelli bagnati, anche in centro città son tutti vestiti da spiaggia, nonostante sia sempre festa e la movida la faccia da padrona se c'è un casinista è sempre italiano, le bustine di zucchero sono da mezzo chilo, le spagnole hanno le tette grosse (e ti spieghi il perché di certi "modi di dire"), nonostante le abbia provate tutte ed il riso mi esca dalle orecchie la miglior paella che abbia mai mangiato è stata in Mauritania. Mah... 

Come dite? Normale io!? Ma vaaaaaa!!
Hasta luego!



Nessun commento:

Posta un commento

Dernier weekend

Le strade son tante, milioni di milioni... ah no, quelle erano stelle! Ma vabbè, poco importa, anche le strade sono tantissime ed il recars...