sabato 4 gennaio 2014

Si viaggia separati

Oggi abbiamo trascorso gran parte della giornata al porto di Dakar. Caricati i mezzi dentro un container da 40 piedi, il contenitore è stato poi sigillato dall'ispettore della dogana. E' pronto per l'imbarco, verrà caricato su una nave mercantile e recupererò tra qualche tempo la mia moto, bisognosa di cure, al porto di Genova, dove questa avventura iniziò.

Che dire... è stata un'esperienza grandiosa. Un bel viaggio, fatto di tanta moto, di tratti in fuoristrada, di divertimento e di contatto con realtà decisamente diverse dalla nostra, e quando si parla di Africa non possono che rimanerti dentro bei ricordi e, probabilmente, qualche prospettiva cambierà automaticamente...

Domani si rientra in aeroplano.
Au revoir Afrique.


Nessun commento:

Posta un commento

Un po' di RDGA

Preparare il viaggio di agosto significa anche tornare ad avere l'abitudine a stare in sella tutto il giorno, e dove farlo se non nei ...