mercoledì 20 giugno 2012

Maturità


Chissà se il nome di questo esame identifica davvero l'acquisizione di qualcosa di così importante? Si diventa davvero grandi conseguendo il diploma?
Probabilmente no, ma fatto sta che domani prende il via la maturità 2012 che anche quest'anno vedrà impegnati i soliti 500000 studenti italiani, asino più asino meno.
Con il fatto che hanno abolito quelli di 5° elementare e che quelli di terza media poi li ricordi a mala pena, la maturità è il primo vero esame da sostenere, che talvolta comporta qualche notte in bianco e che suscita in quasi tutti i candidati un po' di ansia e preoccupazione, sentimenti che qualche volta invece proviamo noi che abbiamo qualche primavera in più alle spalle proprio osservando i maturandi stessi, i ragazzi appena maggiorenni, che di "maggiore" non sembrano avere molto altro che la data di nascita.
Nonostante tutto, che ci piaccia o no, sono loro la nuova generazione e il nostro futuro, e per questo una chance la meritano. Sono certo che la stragrande maggioranza siano ragazzi in gamba che coi tempi che corrono non avranno vita facile per conquistarsi il loro ruolo sociale.
Per questo rivolgo a tutti loro un grande IN BOCCA AL LUPO!


Nessun commento:

Posta un commento

Un po' di RDGA

Preparare il viaggio di agosto significa anche tornare ad avere l'abitudine a stare in sella tutto il giorno, e dove farlo se non nei ...