lunedì 29 dicembre 2014

Sugar Dunes

Che la sabbia non sia più un grosso problema è sicuramente una grande soddisfazione, guidare con molta meno tensione mi consente di godermi un po' più il viaggio e il panorama che via via mi scorre attorno.

Oggi lasciata l'isola di Masirah ci siamo diretti verso sud lungo la costa, prima su asfalto e poi un bel centinaio di chilometri a tutta manetta sul bagnasciuga lambendo l'oceano. Una emozione incredibile culminata nel bel mezzo delle White Dunes, un deserto di sabbia bianchissima dove abbiamo allestito il campo. Giocare su e giù sulle dune è divertentissimo e non può che fare riemergere il ragazzino che c'è in ognuno di noi...



Nessun commento:

Posta un commento

Un po' di RDGA

Preparare il viaggio di agosto significa anche tornare ad avere l'abitudine a stare in sella tutto il giorno, e dove farlo se non nei ...