giovedì 21 novembre 2013

Una tigre sul palco

Eravamo diecimila e cinquecento ieri sera al Forum di Assago per il concerto di Emma Marrone, per lo più ragazzine si, ma non solo, un pubblico eterogeneo per lo spettacolo della giovane salentina vincitrice della nona edizione di "Amici".
Tre parti hanno caratterizzato il suo show, ognuna caratterizzata da un abito differente: il rosso del sangue e della passione in apertura, con una "Dimentico tutto" in duetto col rapper Nesli (fratello del più popolare Fabri Fibra), l'abito lungo della seconda parte, bianco e nero, perché Emma non ha mezze misure, è irriverente e dalla sua voce graffiante dalle tinte blues emergono opinioni e sentimenti che poco lasciano spazio alla moderazione, o è bianco o è nero. Grande sorpresa nella terza ed ultima parte del concerto nella quale, vestita di argento luccicante, duetta sulle note di "Arriverà" con Kekko Silvestre, fino a poco prima seduto in tribuna, loro successo seconda classificata a Sanremo 2011.

La timidezza non è mai stata propria della giovane cantante, ma grazie al suo carattere, alla sua determinazione ed alla sua innegabile bravura, dal nulla si è conquistata i suoi fans riempiendo i palazzetti come le grandi star. La sua presenza scenica la rende davvero un animaletto da palcoscenico come nemmeno artisti con molti più anni di carriera alle spalle riescono ad essere.






Nessun commento:

Posta un commento

Dernier weekend

Le strade son tante, milioni di milioni... ah no, quelle erano stelle! Ma vabbè, poco importa, anche le strade sono tantissime ed il recars...