lunedì 25 novembre 2013

PLACEBO

I Placebo sono una band che ad ogni album piazza sempre uno o due singoli in testa alle classifiche, ma contemporaneamente ha un sacco di pezzi dal sound decisamente ipnotico, cosa che emerge particolarmente nei loro live, spettacoli nei quali non hanno paura di stravolgere le loro hits con arrangiamenti anche discutibili.
Da diciassette anni il gruppo gravita attorno a quell'immagine di ambiguità e timidezza creata dal suo leader, Brian Molko, ma anche di irriverenza e noncuranza, atteggiamenti che caratterizzano i loro concerti e che ne sono esempio l'energia alle percussioni di Steve Forrest e la presenza scenica di Stefan Olsdal. E come dimenticare la chitarra spaccata su un amplificatore a Sanremo 2001.
Sabato sera io ed i miei mitici amici del Concert Group, in clima gioioso come fosse una gita scolastica, ci siamo fiondati in autostrada fino alla periferia di Bologna per assistere, nella Unipol Arena di Casalecchio di Reno, a tutto questo mix fatto di grandi successi ma condito di distorsioni e sounds strafottenti ormai propri della band inglese, ed abbiamo assistito ad un bel concerto.

Terminato il weekend questa mattina si ricomincia!
Buona settimana a tutti!





Nessun commento:

Posta un commento

Un po' di RDGA

Preparare il viaggio di agosto significa anche tornare ad avere l'abitudine a stare in sella tutto il giorno, e dove farlo se non nei ...