lunedì 23 settembre 2013

Ligabue

"Certe notti la macchina è calda, e dove lo porta lo decide lei..."
Così recita una delle sue canzoni più famose, e lo scorso venerdì sera, non la macchina, ma la mia motocicletta, che se vogliamo è molto ma molto più rock, mi ha portato fino a Verona.
In una delle cornici più suggestive al mondo, nello splendore dell'Arena, da duemila anni teatro di avvenimenti di intrattenimento, in compagnia dei miei amici del Concert Group ho assistito al concerto di Luciano Ligabue.
Se ripenso ai tempi di "Libera nos a malo", il nuovo look coi capelli corti e gli arrangiamenti per l'orchestra mi hanno dato l'impressione di un Liga forse un po' troppo calmo, ma è vero anche che l'Arena impone una certa sobrietà, nonostante la quale è andato in scena uno spettacolo degno del grande artista. Non mancherò ad un evento più informale e, vista l'imminente uscita del nuovo disco, chissà che non possa essere a San Siro la prossima estate...



Il weekend è proseguito con la giornata di sabato a zonzo piegando tra le curve delle colline della Valpolicella e alzando un po' di polvere sugli sterrati della Translessinia in compagnia dei miei amici motociclisti Fabio e Sabrina, con i quali andare in giro in moto è sempre un piacere!


Nessun commento:

Posta un commento

Dernier weekend

Le strade son tante, milioni di milioni... ah no, quelle erano stelle! Ma vabbè, poco importa, anche le strade sono tantissime ed il recars...