lunedì 15 settembre 2014

Kappino in quota

Era ora.
Dopo un'intera estate di rinunce per maltempo finalmente quello che probabilmente è stato l'ultimo fine settimana libero completamente da impegni e dal lavoro l'ho passato in quota.
Preso coraggio nonostante la titubanza di spararmi gli oltre 200 km di trasferimento con la motoretta son partito sabato alla volta della mia amata Valleé de l'Ubaye, in Francia.
Dopo un piccolo inconveniente al pedale del freno che mi ha costretto alla disperata ricerca di un meccanico aperto per effettuare un veloce pit stop ad Asti, il weekend è filato liscio come l'olio.
Ho portato la piccola a conoscere le Alpi, e soprattutto le strade sterrate per la quale è fatta. Ho fatto visita al Fort de Roche de la Croix ed alla Batterie de Cuguret, fortificazioni che non avevo ancora avuto il piacere di esplorare e poi sono uscito dalla valle dal tunnel du Parpaillon a 2643 metri, sempre mitico da raggiungere.
Ieri poi un bel revival sulle fortificazioni militari di altura della conca di Bardonecchia, Forte Föens, Forte Jafferau, la mitica Galleria dei Saraceni, in teoria vietata per le condizioni un po' malconce del suo interno ma... fatta, e poi Forte Pramand, colle delle Finestre e Strada dell'Assietta. Oltre 150 km di sterrato, sulle montagne di settembre, deserte.
What else?



Nessun commento:

Posta un commento

Dernier weekend

Le strade son tante, milioni di milioni... ah no, quelle erano stelle! Ma vabbè, poco importa, anche le strade sono tantissime ed il recars...